Skin Care

Acqua di rose: si rivela uno dei migliori tonici per il viso

pelle perfetta con l'acqua di roseTonico o no? Da sempre i migliori visagisti si scontrano sull’argomento. D’altra parte, il tonico per il viso è una lozione a base di sostanze leggermente acide. A questo proposito, l’acqua di rose è stata recentemente riscoperta per il suo carattere rinfrescante, astringente e decongestionante. Aiuta a prevenire i rossori e se il vostro viso è stanco e spento, questa sostanza naturale è ottima per combattere l’effetto lucido, tipico della pelle grassa e per rallentare la comparsa delle rughe. Inoltre, applicata dopo il normale processo di pulizia del viso, ad esempio dopo l’uso di un buon latte detergente, donerà alla vostra pelle la vitalità che desiderate.
Insomma, l’acqua di rose non va utilizzata come tonico esclusivo ma come completamento della pulizia viso serale. Al mattino, però, si può anche usare da sola per rinfrescare il viso e prepararlo ad una lunga giornata: con un po’ di cotone si picchetta leggermente il viso e la pelle apparirà subito più rilassata. Un altro utilizzo consigliato è quello dell’acqua di rose per impacchi agli occhi e come rinfrescante nelle giornate più calde. L’acqua di rose, inoltre, può diventare una maschera emolliente se, riscaldandola un po’ in un pentolino, si bagna con questa un panno di cotone e lo si applica sul viso dove precedentemente era stata spalmata una crema idratante.
L’acqua di Rose più famosa e amata è sicuramente l’acqua distillata alle rose Robert’s ma stanno spopolando anche l’acqua floreale di rosa Sanoflore. L’ultima tendenza è, infine, quella di produrla in casa, dando vita ad un’altra branca di Acqua di rose, quella biologica.

 

(CC BY 2.0) by Cat

Commenta questo articolo